Un’efficace e accurata gestione degli account social favorisce engagement e vendite online.

Basta dare un’occhiata ai numeri dei principali social media per rendersi conto di quanto, oggi, essi siano fondamentali nell’esperienza online delle persone.

Facebook ha oltre un miliardo e duecento milioni di iscritti, Twitter circa 243 milioni di utenti attivi al mese, YouTube ha superato il miliardo di utenti con circa 4 miliardi di video visualizzati al giorno; Google+ conta 300 milioni di utenti attivi, mentre Pinterest ne ha 70 milioni; un’applicazione nativa per mobile come Instagram ha 150 milioni di utenti.
Recentemente ha fatto scalpore l’acquisizione da parte di Facebook di WhatsApp che conta 450 milioni di utenti. [fonte: DMR – Digital Marketing Ramblings…]

Numeri da capogiro che testimoniano come sia sempre più forte l’influenza dei social media sulla vita quotidiana delle persone, in particolare per quanto riguarda gli acquisti online.

In tutti i Paesi, i social media rappresentano la prima o la seconda attività svolta in Rete, con un aumento del tempo trascorso che interessa anche la navigazione su smartphone e tablet.
E’ sempre più frequente il desiderio di condividere con la propria rete sociale le esperienze d’acquisto, con post, tweet, pin, che influenzano a loro volta le opinioni di amici e conoscenti.
Gli utenti sempre più spesso inseriscono nei social media immagini e video dei prodotti acquistati, divenendo “testimonial” (positivi o negativi) delle aziende.
Sta aumentando l’influenza che i giudizi e le opinioni di parenti e amici, ma anche degli amici di amici, ha sulle scelte d’acquisto delle persone: la tendenza è quella a ritenere affidabili i giudizi sui prodotti anche di persone che non conosciamo direttamente.

Studi recenti sulle dinamiche sociali mostrano come il 70% degli utenti abbia valutato (rating) online un prodotto dopo l’acquisto.
Un utente su due, inoltre, mette un “Like” sulla pagina del negozio o del produttore, e oltre il 40% delle persone ha condiviso in rete la propria esperienza d’acquisto.

Di fronte a questo scenario, che vede crescere e svilupparsi l’influenza dei social network in relazione all’ecommerce, è fondamentale da un lato creare ecommerce sempre più “social”, dall’altro gestire in modo appropriato la propria presenza sui social media, al fine di “ascoltare” (listening) la Rete per riuscire a produrre contenuti idonei e finalizzati ad informare correttamente e a rispondere alle esigenze della clientela.

Un’attività che richiede analisi e monitoraggio nel tempo, e che oggi risulta strategica per qualsiasi azienda intenzionata a sfruttare concretamente il potenziale dei social media in termini di brand awareness (conoscenza del marchio), engagement (coinvolgimento degli utenti) e vendite.

Phil Fresh è agenzia specializzata nella creazione di siti ecommerce predisposti alle attività “social” degli utenti e nella gestione della presenza aziendale sui social media.
Se siete interessati a sviluppare la vostra strategia online, contattateci!