Si può racchiudere in poco più di due minuti l’incanto della valle del Piave? Ci abbiamo provato in questo video per la candidatura Unesco.

In occasione della presentazione ufficiale della Candidatura della Valle del Piave a Paesaggio Culturale Patrimonio dell’Umanità – Unesco, tenutasi a Venezia lo scorso 28 luglio (vedi notizia completa), il nostro regista e autore Daniele Marcassa ha realizzato, assieme al videomaker Claudio Polotto, ha provato a racchiudere le emozioni, la storia, il paesaggio e la cultura di queste terre straordinarie in un breve video.

Il racconto per immagini mira a suscitare soprattutto curiosità e interesse per un fiume e la sua valle che – come dichiara il Comitato Promotore della Candidatura – rappresentano il “cordone ombelicale” tra Venezia e le Dolomiti, entrambe già elette patrimonio dell’Umanità.

Fiume di arti e mestieri, di tradizioni secolari e dialetti che si sono mescolati e contaminati assieme alle sue genti, fiume di guerra e poi di pace, fiume di storia e letteratura, il Piave è davvero uno scrigno prezioso e, al tempo stesso, un ambito geografico storicamente dinamico, frutto di una stratificazione culturale che si è espansa e ristretta a seconda dei periodi storici.

Se è quindi impossibile raccontare le numerose eccellenze del Piave e della sua valle in un brevissimo filmato, queste immagini vogliono rendere omaggio alle sue meraviglie artistiche, paesaggistiche e culturali, con l’auspicio che l’iter di candidatura possa essere un volano per la diffusione in Italia e nel mondo di tutto il fascino di questo angolo di Veneto.