Il marketing basato sui contenuti mette al centro della strategia di comunicazione le esigenze del cliente offrendo soluzioni e informazioni utili.

Lo sviluppo planetario del web e, negli ultimi anni, la diffusione dei social media hanno progressivamente mutato non solo il modo in cui aziende e clienti comunicano tra loro, ma anche le modalità e le abitudini di acquisto, rendendo obsolete le tradizionali strategie di marketing, perlopiù basate su offerte, sconti e pubblicità massiva per aumentare le vendite.

Un semplice dato evidenzia questa trasformazione: recenti studi hanno infatti dimostrato che quasi il 90% dei consumatori cerca informazioni e approfondimenti sul web prima di decidere un acquisto di prodotti o servizi.

Oggi le persone hanno facilmente accesso ad una miriade di informazioni ma, al tempo stesso, sono quotidianamente bombardate da centinaia di messaggi pubblicitari, banner e spot, al punto che hanno imparato ad evitare le pubblicità a cui non sono interessati.

Alla luce di tutto questo, è diventato fondamentale per le aziende comunicare informazioni e contenuti rilevanti, capaci di rispondere alle domande che il cliente cerca online prima di acquistare un prodotto o un servizio e, infine, capaci di costruire nel tempo un rapporto di fiducia con l’azienda stessa. Fiducia che i classici messaggi commerciali e promozionali non riescono più a costruire e consolidare perchè rimasti legati ad un modello indifferenziato di comunicazione: ti offro questo prodotto con queste caratteristiche a questo prezzo e, al massimo, con questo sconto.

content-marketing-strategiaL’esperienza e le esigenze dell’utente-cliente, quindi, devono essere messe al centro della strategia di comunicazione di qualsiasi azienda. Ma scegliere di adottare una strategia di content marketing richiede un cambiamento di mentalità importante e sicuramente impegnativo, che tuttavia potrà dare i migliori risultati nel medio e, soprattutto, nel lungo periodo.

Questo nuovo approccio alla comunicazione e al marketing, infatti, mira in termini generali a trasformare l’azienda da un mero fornitore di beni e servizi in una “fonte di informazioni” per il cliente, una realtà capace di fornire al proprio pubblico quelle informazioni e soluzioni che sta cercando e che determineranno il suo prossimo acquisto.

Per farvi un esempio, qualche tempo fa un’azienda ci contattò perché dopo aver realizzato un nuovo sito e-commerce per i propri prodotti, era delusa e preoccupata dalla scarsità di contatti e vendite. Da un’analisi del sito e delle attività di marketing intraprese fino a quel momento, era emerso in modo evidente che l’azienda aveva ragionato e operato secondo l’approccio tradizionale: confidando che il web, da solo, potesse rappresentare un nuovo canale di vendita, si era limitata a pubblicare online un ampio catalogo di prodotti, ciascuno con la propria descrizione tecnica e con l’indicazione del prezzo e, tutt’al più, di uno sconto. Prodotto, caratteristiche e prezzo, nient’altro. Non vi erano informazioni, approfondimenti, video, immagini esplicative, spiegazioni su come utilizzare il prodotto, testimonianze di clienti soddisfatti, domande e risposte per i quesiti più frequenti ecc.

E’ possibile immaginare che un utente che naviga in rete per cercare informazioni prima di acquistare un prodotto si soffermi più di qualche secondo su un sito realizzato con questa logica?
Basta pensare per un attimo alla propria esperienza personale in rete per avere la risposta.

Quindi, se come dicono gli anglosassoni “Content is key“, nelle prossime settimane approfondiremo come realizzare dei contenuti rilevanti per catturare l’interesse degli utenti sul web e trasformarli nel tempo in clienti fidelizzati.
Pensate sia facile? Non lo è affatto, ma lavorando assieme possiamo riuscirci!

Call Now Button